Italiano | English

La cartina dei Comuni del Moscato d'Asti

Clicca sul quadrato rosso qui sotto per aprire la cartina dei Comuni del Moscato d'Asti.

La cartina dei Comuni del Moscato d'Asti Apri la mappa

Uniti nella vittoria e attenti alla flessione del mercato

Nella affollata occasione canellese di venerdì 1 marzo è stato Saracco a dire Abbiamo forse per la prima volta portato avanti una battaglia tutti insieme. In effetti si respirava un'aria di grande collaborazione e il lavoro duro dei contadini in vigna è stato ricordato volentieri e diverse volte, a partire dagli avvocati che hanno lottato in tribunale. E' certo questa l'unione che serve e questo il giusto spirito condiviso per preservare e valorizzare l'enorme e prezioso patrimonio appartenente a cinquantadue Comuni e a migliaia di produttori.

Una giusta intesa servirà per “leggere” il mercato dei nostri vini -e quindi delle nostre uve- per le prossime vendemmie. I dati snocciolati da Bosticco non lasciano dubbi: il calo delle vendite c'è ed assume una certa rilevanza negli USA dove il mercato è importante. Confrontando le ultime tre annate ci si accorge che sono tornati i numeri del 2010 e l'analisi regala prospettive con più ombre che luci in un periodo che, comunque, registra difficoltà di ampio respiro.

La Commissione Qualità istituita da Regione e Consorzio premierà i produttori anziani e cresce l'attenzione per i vigneti “eroici” con pendenze oltre il 30%: sono buone cose che offrono risalto a ciò che si è costruito e alla fatica che ogni giorno è necessaria per mantenerlo.