Italiano | English

La cartina dei Comuni del Moscato d'Asti

Clicca sul quadrato rosso qui sotto per aprire la cartina dei Comuni del Moscato d'Asti.

La cartina dei Comuni del Moscato d'Asti Apri la mappa

Romano Dogliotti è il nuovo presidente del Consorzio di Tutela dell’Asti e del Moscato d’Asti

Romano Dogliotti, produttore vitivinicolo di Castiglione Tinella è il nuovo presidente del Consorzio di Tutela dell’Asti e del Moscato d’Asti. Da tempo le voci lo davano come nuova guida di questo importante ente che tutela e rappresenta l’economia delle nostre colline e ieri, giovedì 11 maggio, è avvenuta l’elezione ufficiale. La scelta è stata dettata dalla rappresentanza della parte agricola, a cui per turnazione andava in questo mandato la poltrona, ma la figura di Dogliotti soddisfa anche la parte industriale. Romano Dogliotti rappresenta una delle famiglie storiche del Moscato e attraverso la sua lunga esperienza di vignaiolo e di produttore di vino conosce molto bene il settore e le sue dinamiche:  la sua presenza nel Consorzio è lunga 27 anni e per i prossimi tre ne sarà la guida. Accanto a lui figurano come vicepresidenti Stefano Ricagno e Flavio Scagliola per la parte agricola, Giovanni Marzagalli (presidente uscente) e Massimo Marasso per la parte industriale. Gli altri consiglieri sono Evasio Polidoro Marabese Filippo Molinari, Fabrizio Canaparo, Elio Pescarmona e Mario Sandri per la parte agricola, mentre per la parte industriale compaiono Giovanni Bosca, Germano Bosio, Mauro Arione, Roberto Bruno, Jean Marc Bartoli, Lorenzo Barbero, Paolo Cugudda, Gianni Martini e Sandro Capra. Ecco gli auguri a Dogliotti del presidente dell’Associazione Comuni del Moscato Luigi Genesio Icardi: sono felice che la scelta sia ricaduta su una figura come Romano Dogliotti perché è una persona che ha radici sul nostro territorio, un grande e riconosciuto produttore di vino che da anni rappresenta ad alti livelli la produzione di qualità delle terre del Moscato. A lui rivolgo i più calorosi auguri di buon lavoro, assicurandogli la collaborazione della nostra associazione per la parte che gli compete verso la tutela e la valorizzazione di questo nostro prezioso comparto.